sabato 26 luglio 2014

L'imbuto animato. Laboratorio di costruzione e animazione di pupazzi con materiale di recupero

L'imbuto animato
Un laboratorio per scoprire, smontare, rimontare, trasformare, assemblare oggetti e materiali che in genere usiamo per le nostre azioni quotidiane, che gettiamo via quando non funzionano più o perché sono diventati rifiuti.
Tutti questi oggetti "normali" e apparentemente statici e insignificanti costituiscono altresì un immenso universo animabile.
Qualunque cosa può prendere vita in mano a un animatore, può diventare un burattino, un personaggio con un ruolo e un carattere inconfondibili, purché ci si accosti ad essa con animo ludico e fantastico, scevro da sovrastrutture e condizionamenti.
Il laboratorio, rivolto a insegnanti, bibliotecari, educatori, genitori, operatori teatrali e a tutti coloro che vorranno apprendere originali tecniche di narrazione e di costruzione si sviluppa attraverso le seguenti fasi:

  • introduzione al corso e individuazione materiali 
  • costruzione dei pupazzi  
  • rudimenti di animazione
  • improvvisazione con i pupazzi medesimi
  • costruzione di brevi scenette.
Finalità pedagogiche
  • Far interagire nella programmazione degli insegnanti le diverse aree disciplinari afferenti all'educazione teatrale (lingua, educazione al suono e alla musica, educazione all'immagine, educazione motoria), attraverso il lavoro di preparazione alla messinscena di brevi storie realizzate interamente dai bambini con i loro pupazzi
  • Favorire le naturali capacità creative e i bisogni ri-creativi 
  • Utilizzare i linguaggi teatrali come forma di espressione e comunicazione
  • Sensibilizzare alla cultura del giocattolo povero e non strutturato, realizzato con materiali semplici, come valida alternativa alle influenze negative della televisione e del giocattolo tecnologico.
L'artista
Paolo Edoardo Grasso, in arte Gufobuffo, entra a far parte della compagnia Il Dottor Bostik nel 1987, partecipando a numerosi spettacoli concepiti come sperimentazione di nuovi linguaggi nel campo del teatro di figura. Svolge attività di docenza nelle scuole in occasione di corsi d'aggiornamento per insegnanti di asilo nido, scuola per l'infanzia ed elementare e conduce laboratori di costruzione e animazione pupazzi rivolti ai bambini dai tre ai dieci anni. E’ intervenuto come animatore di pupazzi nella trasmissione "Glu Glu" in onda su RAI YoYo. Il 17 luglio 2014 ha vinto il "Premio nazionale miglior burattinaio d'Italia".

Informazioni e iscrizioni

Il laboratori si terrà a Samugheo il 27 agosto con i seguenti orari: 10:00 - 13:00 - 14:30 - 18:30. 
Il costo del laboratorio è di 30 euro (che includono 5 € di tessera associativa). Per iscrizioni o per maggiori informazioni: 377 1206925 - 0783 64470 - lughene@gmail.com


Saltapicchio - spettacolo per bambini e famiglie
Gufobuffo sarà in Sardegna dal 10 agosto al 6 settembre con lo spettacolo Saltapicchio. Le date della tournée sono:
  •  12/8 Villasalto (CA)
  • 13/8 Nuragus (CA)
  • 14/8 Montresta (OR)
  • 19/8 Villacidro (VS)
  • 21/8 Mogoro (OR)
  • 31/8 Capoterra (CA)
  • 6/9 Bitti (NU)




mercoledì 23 luglio 2014

Gufobuffo vince il premio miglior burattinaio d'Italia! Gufobuffo sarà in tour in Trentino e in Sardegna con Lughené!

Paolo Edoardo Grasso, in arte Gufobuffo, vince il "Premio nazionale ai bravi burattinai d'Italia" con la seguente motivazione:
 

"Per aver costruito un proprio linguaggio estetico fresco e moderno che permette al mondo degli oggetti di narrare il quotidiano ma anche il fantastico. Per il suo modo di raccontare poetico e fortemente ispirato al gioco, in sintonia con il linguaggio dei bambini."

L'artista sarà in tour in Trentino e in Sardegna con gli spettacoli Favole di amicizia, Storie del Bosco e Saltapicchio dal 5 agosto al 9 settembre; per chi lo volesse vedere ci potrà trovare il:

  •  5/8 Campitello di Fassa (TN) Favole di amicizia
  • 6/8  Moena (TN) Storie del bosco
  • 7/8 Grigno (TN) Storie del bosco
  • 8/8 Ossana (TN) Saltapicchio
  • 12/8 Villasalto (CA) Saltapicchio
  • 13/8 Nuragus (CA) Saltapicchio
  • 14/8 Montresta (OR) Saltapicchio
  • 19/8 Villacidro (VS) Saltapicchio
  • 21/8 Mogoro (OR) Saltapicchio
  • 31/8 Capoterra (CA) Saltapicchio
  • 6/9 Bitti (NU) Saltapicchio

Ad agosto in Sardegna ci sarà anche la compagnia italo-spagnola del Teatro Silfo con lo spettacolo "Chi ha visto Peter Pan?". La tournée si è aperta a Villanovaforru il 19 luglio ora proseguirà con il seguente calendario:
  • 2/8 San Teodoro (OT)
  • 3/8 Tonara (NU)
  • 8/8 Olbia (OT)
  • 14/8 Capoterra (CA)
  • 20/8 Masullas (OR)
Per chi volesse ospitare lo spettacolo nel proprio Comune ci può contattare al 377 1206925 - lughene@gmail.com.
Maggiori informazioni su www.lughene.com 

martedì 1 aprile 2014

Spettacoli per bambini e famiglie. Aperte le prenotazioni estate 2014!

Sono aperte le prenotazioni per gli spettacoli per bambini e famiglie! 

www.lughene.com

 In Trentino, Emilia Romagna e Marche saranno disponibili dal 5 luglio al 31 agosto gli spettacoli Storie del Bosco, Favole di amicizia e Libri Animati. Favole dal mondo.

www.lughene.com
In Sardegna dal 20 luglio al 31 agosto sarà la volta di Chi ha visto Peter Pan?, Saltapicchio e Favole di amicizia.

Per maggiori informazione e ricevere le schede dettagliate: 377 1206925 - lughene@gmail.com - www.lughene.com

mercoledì 12 febbraio 2014

Storie del bosco, spettacolo per bambini e famiglie di Gufobuffo e L'isola felice

“Storie del bosco” è uno spettacolo di favole poetiche e buffe che hanno come protagonista il bosco, i suoi alberi, i suoi animali e le sue creature fantastiche.

Conosceremo bambini che parlano con gli alberi, un serpente ghiotto di uova, una volpe che perde il fiuto ma poi lo ritrova con l’aiuto del “buon selvaggio”, un ghiro che s’inventa un mostro per difendersi dai nemici e poi lo incontra veramente, un buffo scoiattolo in cerca di amici, una bambina che costruisce la sua casetta nel bosco, e poi ancora piccoli tassi, gufi saggi e un vecchio  boscaiolo con la scure.

Lo spettacolo nasce dalla collaborazione tra Paolo Edoardo Grasso di Torino, in arte Gufobuffo, e Maria Teresa Alessi, in arte L’Isola Felice, di Padova, ed è raccontato con pupazzi animati a vista, costruiti con materiali naturali offerti dal bosco: legno, foglie, pigne, ghiande, nocciole...

Per maggiori informazioni e per ricevere la scheda dettagliata dello spettacolo potete scrivere a lughene@gmail.com o telefonare al 0733 233558 | 377 1206925 



lunedì 3 febbraio 2014

Il laboratorio "Io mi mangio la luna". Musica, disegno e teatro!

Le proposte di Lughené si arricchiscono con il nuovo e divertente laboratorio di Bettino Trevisan ispirato allo spettacolo Io mi mangio la luna tratto dall'omonimo libro illustrato di Michael Grajniec (Io mi mangio la luna, Arka edizioni). 
Il laboratorio consiste in un concentrato gioco-teatrale della durata di circa due ore durante i quali i bambini, una volta imparata la canzone (qui sotto il video della canzone) attorno alla quale è costruito lo spettacolo, dovranno disegnare e costruire con del cartoncino i personaggi della storia.

Oltre al disegno, la struttura aperta della narrazione consente di introdurre figure e personaggi a volontà assecondando immaginazione e desiderio di partecipazione di ciascun bambino. 
Terminata questa fase, Bettino torna a proporre la storia trasformando la narrazione in una rappresentazione in cui i bambini impersonano, con i disegni e le maschere che hanno realizzato, azioni e personaggi. 





Per maggiori informazioni e per ricevere la scheda dettagliata del laboratorio potete scrivere a lughene@gmail.com o telefonare al 0733 233558 | 377 1206925 



               

mercoledì 22 gennaio 2014

"Giocattoli sonori" e "Libri da suonare", 2 laboratori tra libri, narrazione e musica!

A fine novembre abbiamo portato in giro per la Sardegna, in scuole, biblioteche e ludoteche, due laboratori didattici realizzati da Giorgio Minardi, musicista e animatore musicale. 
I laboratori di Giorgio nascono dal piacere di raccontare le storie attraverso libri illustrati, musica e rumori. In "Giocattoli sonori" ha insegnato ai bambini come costruire dei piccoli strumenti musicali con materiale povero e di recupero (barattoli di yogurt, tappi di bottiglie, tubi corrugati e gusci di noci) e come trasformarli in simpatici animali: galline, pesci e uccellini.  
Nella seconda parte del laboratorio i giocattoli sonori costruiti sono stati utilizzati dai bambini per sonorizzare una storia. 


L’idea che sta alla base del secondo laboratorio, "Libri da suonare", è quella di leggere i libri per l’infanzia da un punto di vista musicale e sonoro, come si trattasse di partiture illustrate da tradurre in musica.
Attraverso l’uso della voce, di oggetti e di strumenti musicali, le storie acquistano una nuova dimensione… tutta da ascoltare. I bambini in questo modo sono coinvolti nella narrazione attraverso giochi sonori di vario genere (indovinelli, brevi ritornelli da cantare, suoni del corpo).



I prossimi appuntamenti con i laboratori musicali di Giorgio Minardi sono previsti ad aprile e maggio in Trentino e nelle Marche.

Per richiedere la scheda del laboratorio potete inviarci una mail a lughene@gmail.com o telefonare al 0733 233558 - 377 1206925

venerdì 25 ottobre 2013

Comunicato stampa - laboratori didattici "Giocattoli sonori" e "Libri da suonare", spettacolo "Il più bel regalo di Natale"


Questo sarà un inverno ricco di attività per i bambini e le famiglie della Sardegna insieme all'associazione Lughené che proporrà da fine novembre a dicembre laboratori didattici, "Giocattoli sonori" e"Libri da suonare", e lo spettacolo "Il più bel regalo di Natale".
I laboratori, che si terranno dal 25 al 30 novembre a Gergei, Mogoro, Santa Teresa Gallura, Valledoria, e Masainas, sono realizzati dal musicista ravennate Giorgio Minardi. I partecipanti dovranno costruire dei piccoli oggetti sonori, creati con materiale povero e di scarto (barattoli di yogurt, tappi di bottiglie, tubi corrugati e gusci di noci) e utilizzati poi per musicare una storia.

A dicembre, dall'8 al 23, sarà la volta dello spettacolo "Il più bel regalo di Natale", realizzato dalla compagnia italo-spagnola del Teatro Silfo di Murcia. Protagonista dello spettacolo è un re saggio che passava tutti i giorni e tutte le notti rinchiuso nella sua sterminata biblioteca a leggere e studiare. Non c’era quesito che non sapesse risolvere e domanda alla quale non potesse rispondere. Era ammirato da tutti, ma una settimana prima di Natale, il re dovette risolvere un complicato enigma...
Con pochi oggetti, quasi tutti di carta, e una storia divertente e delicata allo stesso tempo, “Il più bel regalo di Natale” vuole essere un modo diverso di ricordare ai più piccoli, ma anche ai grandi, lo spirito del Natale.

Per info: www.lughene.com - lughene@gmail.com- 377 1206925