martedì 9 aprile 2019

Maggio dei libri 2019

Se voglio divertirmi leggo! Il messaggio trasmesso dalla campagna del Maggio dei libri 2019 è un bellissimo invito a cui non abbiamo resistito a dare un significato e un seguito. 

«Rimasi un istante perplesso, poi mi rivolsi agli dèi così: ‘Eccellentissimi contemporanei, io scelgo una cosa sola, d’aver il riso sempre dalla mia parte’. Nessuno degli dèi rispose parola ma si misero tutti a ridere. Ne conclusi che la mia preghiera era stata esaudita (...)»
S. Kierkegaard, Diapsalmata, in Enten-Eller, tomo I, p. 104

Prendiamo a prestito l’aneddoto di Kierkegaard per dare avvio al primo di un ciclo di laboratori dedicati all’umorismo e al riso. Ridere fa bene, ci predispone positivamente alla vita; l’ironia, l’umorismo rendono migliori le persone e ridere è un fatto sociale, difficile farlo da soli!


Sono quattro i laboratori che proponiamo:
  • Effetti collaterali laboratorio di scrittura umoristica e illustrazione 
  • Il gigante gambipiombo laboratorio creativo con il cartone
  • Don Chisciotte laboratorio di illustrazione e narrazione
  • Papà sulla luna laboratorio creativo con il cartone
Per ricevere ulteriori informazioni o per prenotazioni potete scriverci all’indirizzo mail lughene@gmail.com o chiamarci ai numeri 377 1206925, 329 4773857 / 070 2050541

mercoledì 31 ottobre 2018

Natale 2018 - spettacoli, laboratori e tanto altro!

Natale 2018 - spettacoli, laboratori, mostra di illustrazione e GLE, i grandi giochi in legno

Il principe di panpepato
Spettacolo di attore, marionette di carta e musica dal vivo
di Bettino Trevisan
 

La principessa-bambina impasta acqua di Sardegna e mandorle ambrosine.
Fa un principe tutto colorato, di zucchero e uva spina… Ma alla magica ricetta manca qualcosa: e presto cominciano i guai!
La storia bella e misteriosa del reuccio fatto a mano, tenero golem mediterraneo nato fra le pagine di Basile e migrato nelle fiabe di tutta Europa, è qui occasione di un animato gioco teatrale popolato di rime e invenzioni colorate, allegra incursione nel gran libro delle Fiabe.
Con “Il principe di Panpepato” torna in Sardegna Alberto Trevisan Zoina, fondatore nel 1987 dei “Tiriteri - Teatro dell’invenzione” compagnia dedita a una produzione teatrale di qualità rivolta all’infanzia. 



Le avventure di Pinocchio
con Fabrizio Azara del Teatro Silfo

Dopo aver girato la Spagna torna in Sardegna per il secondo anno consecutivo lo spettacolo “Le avventure di Pinocchio” del regista e scenografo Marcello Chiarenza. Quella rappresentata da Fabrizio Azara è la storia di Pinocchio tutta intera, con il suo ritmo trepidante e col susseguirsi incessante di azioni a dare forma a uno spettacolo raccontato, ma anche giocato, che vuole essere una occasione per riscoprire insieme una delle figure  emblematiche della letteratura. Nella scena vediamo un tavolo pieno di libri e un attore che, come un lettore appassionato, passa di libro in libro leggendo le incredibili avventure di Pinocchio.


Cicciapelliccia, un regalo di Natale
con Fabrizio Azara del Teatro Silfo

Questo Natale la piccola Edith ha deciso di fare alla sua mamma il più bel regalo che si possa fare: un bel cicciapelliccia… c’è solo un piccolo problema, Edith non sa cosa sia un cicciappelliccia. A dire la verità nessuno lo sa, ma non importa perché Edith ha deciso! Così una bella mattina si mette addosso il suo cappotto e con i suoi cinque anni parte alla ricerca del misterioso regalo.
Lo spettacolo, che miscela in modo armonioso il teatro di narrazione, con quello d’oggetto e delle ombre, è ispirato al libro Il meraviglioso Cicciapelliccia di Beatrice Alemagna, libro di grande successo non solo in Italia. 


Per info e prenotazioni: lughene@gmail.com 
377 1206925 - 070 2050541
Le carte del topo
Laboratorio di illustrazione e gioco di memoria con le carte
di Davide Meloni

Un giorno il topo che non c’era guarda dalla finestra e vede che sta arrivando Natale, così inizia a fare la lista di tutto quello che gli serve per accoglierlo come si deve. Ma una lista così piena di errori non si è mai vista! L’amico gatto lo aiuta, ma ne compila un’altra ancora più assurda! Dopo un brutto litigio arriva finalmente Natale e i due si rendono conto che al mondo ci sono troppi Natali perfetti per essere veri... dopo aver conosciuto tutti i personaggi della divertente storia di Giovanna Zoboli realizzeremo le nostre carte da gioco plastificate. Pastelli e matite in mano per poi portarci a casa un bel mazzo di carte personalizzate per giocare e allenare la memoria!
 


La fuga di natale
Laboratorio di costruzione e disegno
di Davide Meloni

Che super nonno, Tommaso! Non è più tanto giovane ma sui pattini a rotelle è ancora un gran campione, racconta storie straordinarie e inventa giochi sempre nuovi e avventurosi. Tutti i bambini del paese gli vogliono bene e dopo aver attraversato mari tempestosi e combattuto contro spaventosi pirati i suoi piccoli amici si raccolgono intorno a lui per ascoltare magnifiche storie di maghi, streghe e gnomi. Adesso però nonno Tommaso non può più giocare, una nuova e inaspettata avventura lo attende, una prova di vita che potrà superare
solo grazie all’intervento di quei bambini che tanto lo adorano.
Dopo il racconto della storia ogni partecipante costruirà una piccola scenografia con scatole di cartone, dipingerà con le tempere e pastelli gli scenari e realizzerà con il cartoncino i personaggi da animare. Ognuno potrà poi sperimentare l’arte del teatro con le sagome realizzate per poi continuare a casa.





Laboratorio di costruzione catturasole e sagome animali
di Luigi Todde

Tanto tempo fa un gatto viveva in una stalla, ma doveva dividerla con gli altri animali: mucchegoffe, capre litigiose, cammelli dall’alito cattivo... insomma una gran confusione. Un giorno però arrivano nella stalla un uomo e una donna su un asinello, cercando riparo dalla neve. Nell’albo di Michael Foreman il punto di vista della narrazione è affidato a un gatto, che con i suoi occhi ci racconta la Natività. Nel laboratorio ciascun bambino realizzerà il proprio catturasole e gli animali che prendono parte alla scena con il cartoncino e la carta velina. Il pannello catturasole è un gioco di colori e ombre che riflette la luce e riproduce il cielo stellato. 


GLE - grandi giochi in legno

Biliardi, labirinti, Trou madame, tavolo elastico, hockey da tavolo, forza quattro, tris, bowling, pescapesce e tanti altri giochi della tradizione di diversi paesi del
mondo. Da quest’anno prende corpo un progetto laboratoriale che mira a valorizzare il territorio e a avorire l’interazione sociale attraverso il gioco. Giochi
di velocità, abilità, precisione per tutte le età in dimensione «da piazza» adatti per animare feste, serate, strade, vie e naturalmente piazze.
I 20 giochi in legno, di grandi dimensioni, verranno posizionati all’interno della piazza in modo da occuparla interamente, il nostro personale sarà a disposizione per spiegarne e mostrarne l’uso. Bambini, ragazzi, genitori e nonni potranno giocare insieme, vivere la piazza e socializzare, sarà quindi un’occasione intergenerazionale per riunire attorno a un gioco più persone.
Giocare piace a tutti, è un’attività spontanea che accomuna tutti i popoli, migliora il tempo libero e la qualità della vita. 


Per info e prenotazioni: lughene@gmail.com 
377 1206925 - 070 2050541

giovedì 20 settembre 2018

Carll Cneut. L'arte di raccontare con le immagini

Carll Cneut. L’arte di raccontare con le immagini
Mostra di illustrazione, visite guidate, laboratori di scrittura creativa e laboratori artistici

La quinta edizione della mostra di illustrazione "L'arte di raccontare con le immagini" quest'anno è dedicata all'illustratore belga Carll Cneut.
Carll ha illustrato oltre venti libri, tradotti in altrettante lingue straniere e hanno ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali, tra i quali il Flemish prize for the best illustrated book of the year, 2000 (Belgio); l’Honourable Mention della Bologna Children’s Book Fair, 2001.
 
L’arte di raccontare con le immagini è un progetto di promozione della lettura e anche di avviamento all’arte che intende educare i bambini e i ragazzi all’osservazione attenta delle opere pittoriche e grafiche.

Come per le passate edizioni la mattina sono previste le visite guidate per le scolaresche, seguite da un laboratorio di scrittura creativa attraverso un originale gioco da tavola creato appositamente per la mostra e il pomeriggio si svolgeranno i laboratori creativi ispirati ai libri in mostra.

Il progetto è indirizzato ai bambini e ragazzi dai 3 ai 13 anni, con l’obiettivo di avvicinarli alla lettura, al mondo dell’arte, ai musei e alle biblioteche.


La mostra è costituita da 50 illustrazioni incorniciate, pannelli esplicativi, sagomati e proiezioni video. L’associazione fornirà i pannelli necessari per l’esposizione e tutti i materiali occorrenti per i laboratori.

Nella mostra sono esposte le illustrazioni di La voliera d’oro, Rosmarino, La casa di Topo Pitù, Greta la Matta e Mostro non mangiarmi. Nei primi due albi Carll ci permette di affrontare il tema dei desideri e dei tanti “voglio” dei bambini; piccoli ma anche grandi desideri come la voglia di libertà, libertà di scegliere e di essere.  Negli altri albi toccheremo argomenti delicati come l’ansia, la follia e l’angoscia. La reazione dei bambini ai libri con ambientazioni apparentemente tenebrose è duplice, nonostante il timore ne sono irresistibilmente attratti.  Nel percorso dedicato a Cneut incontreremo anche pittori del calibro di Bruegel il vecchio, James Ensor, Bosch e pittori contemporanei come Adrian Ghenie.




Visite guidate e attività per scolaresche
La mattina sono previste le visite guidate per le scolaresche, un’occasione per i bambini e i ragazzi di ascoltare le storie dei libri esposti, conoscere le fonti da cui l’illustratore trae ispirazione e le tecniche utilizzate. Con le classi delle scuole medie approfondiremo i collegamenti con i grandi classici della letteratura, le difficoltà che l’illustratore incontra e le soluzioni grafico-pittoriche adottate per la realizzazione degli albi.

Collaborazioni
Il progetto della mostra è realizzato in collaborazione con le case editrici Adelphi, Topipittori
e De Eenhoorn.

Come ospitare la mostra
Per ricevere ulteriori informazioni, le schede dettagliate dei laboratori e per prenotare la mostra potete scriverci all’indirizzo mail lughene@gmail.com o chiamarci al 377 1206925.
 






giovedì 3 maggio 2018

Gle - 20 grandi giochi in legno per piazze e feste


Biliardi, labirinti, Trou madame, tavolo elastico, hockey da tavolo, forza quattro, tris, bowling, pescapesce e tanti altri giochi della tradizione di diversi paesi del mondo. 

Da quest’anno prende corpo un progetto laboratoriale che mira a valorizzare il territorio e a favorire l’interazione sociale attraverso il gioco.
Giochi di velocità, abilità, precisione per tutte le età in dimensione «da piazza» adatti per animare feste, serate, strade, vie e naturalmente piazze.
 
I 20 giochi in legno, di grandi dimensioni, verranno posizionati all’interno della piazza in modo da occuparla interamente, il nostro personale sarà a disposizione per spiegarne e mostrarne l’uso. Bambini, ragazzi, genitori e nonni potranno giocare insieme, vivere la piazza e socializzare, sarà quindi un’occasione intergenerazionale per riunire attorno a un gioco più persone.

Per info e prenotazioni: 
lughene@gmail.com - 0783 64470 - 377 1206925




venerdì 16 febbraio 2018

Laboratori per Il maggio dei libri 2018


 

 Il 23 aprile si celebra la Giornata mondiale del libro e prenderà il via la manifestazione nazionale Il Maggio dei libri. Migliaia le manifestazioni che verranno organizzate in tutta Italia con l'obiettivo di sottolineare il valore sociale della lettura nella crescita personale, culturale e civile. Come ogni anno proponiamo dei laboratori dedicati a questa importante manifestazione:


Il gorilla alla finestra
Laboratorio sulla carta a tre dimensioni

Ferdinando, il toro pacifista
Lettura e laboratorio teatro delle ombre

Che follia Don Chisciotte!
Laboratorio di narrazione e illustrazione

Per info e prenotazioni: lughene@gmail.com - 07833 64470 - 377 1206925       

mercoledì 18 ottobre 2017

Speciale 2017 - Stelle di Natale

Le avventure di Pinocchio
 

Uno spettacolo di Marcello Chiarenza
Regia, drammaturgia e progetto scenografico di Marcello Chiarenza
Con Fabrizio Azara“Le avventure di Pinocchio” è l’ultimo
spettacolo del Teatro Silfo, nato dalla colla-
borazione con il regista e scenografo Marcello Chiarenza. È la storia di Pinocchio, tutta intera, con il suo ritmo trepidante e col susseguirsi incessante di azioni a
dare forma a uno spettacolo raccontato, ma anche giocato, che vuole essere una
occasione per riscoprire insieme una delle figure emblematiche della letteratura.

Nella scena vediamo un tavolo pieno di libri e un attore che, come un lettore
appassionato, passa di libro in libro leggendo le incredibili avventure di Pinocchio. Succede però che la lettura pian piano si trasforma in teatro, i libri in scatole magiche dai quali possono apparire dei sorprendenti giochi visuali e il tavolo in un palcoscenico dove tutto può accadere. La narrazione si alterna a momenti di grande ricchezza visuale mentre l’attore si serve di numerosi oggetti “magici”, libri ed altre trovate sceniche che sono frutto della particolare e attrattiva visione scenografica del regista Marcello
Chiarenza.

Disponibile dal 10 al 23 dicembre.



Natale in musica - libri da suonare
 
Lettura e musica dal vivo con laboratorio 

Con Giorgio Minardi

Libri da suonare nasce con l’intento di leggere i libri per l’infanzia dedicati al Natale da un punto di vista musicale e sonoro, come se si trattasse di partiture illustrate da tradurre in musica. Attraverso l’uso della voce, di oggetti e strumenti musicali, le storie acquisteranno una nuova dimensione... tutta da ascoltare. Il pubblico non avrà però solo un ruolo passivo ma verrà coinvolto direttamente attraverso giochi sonori di vario genere (indovinelli, brevi ritornelli da cantare, suoni del corpo). Al termine della lettura cantata seguirà il laboratorio durante il quale i bambini scopriranno le possibilità sonore di alcuni oggetti costruiti con materiale di recupero e le diverse modalità di produzione di suoni (battere, soffiare, scuotere, sfregare). I giocattoli sonori costruiti verranno poi utilizzati dai bambini per sonorizzare una storia realizzando
così una lettura musicata.

Disponibile dal 16 al 23 dicembre.


Sole, luna, stella 
Laboratorio di catturasole
con Davide Meloni e Luigi Todde


Sole, luna, stella è un albo scritto da Kurt Vonnegut e illustrato da Ivan Chermayeff e racconta la storia della nascita di Gesù. Il punto di vista però, a differenza di tutti i libri dedicati alla Natività, è quello di una creatura appena nata. Quello che leggeremo è un bellissimo albo filosofico per bambini sulla nascita di Gesù che esplora la vera natura del Natale, una visione, quella di Vonnegut, che combatte i pregiudizi e invita in modo ironico e poetico a guardare il mondo con occhi da neonato, con occhi meravigliati e curiosi.
Nel laboratorio ciascun bambino realizzerà il proprio catturasole, un pannello stellato da usare come sfondo nel presepe con una luce dietro o da appendere
come catturasole.

Il pannello è un gioco di colori e ombre che riflette la luce e riproduce il cielo stellato. Ogni bambino dovrà realizzare il proprio con cartone e carta velina colorata.
Disponibile dal 3 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018.


Il palazzo dei re Magi 
Laboratorio di costruzione e decorazione
Con Davide Meloni
 

All’interno dell’evento della Natività, la figura dei re Magi è quella che più ha
incuriosito e affascinato la fantasia di uno dei maestri dell’illustrazione italiana:
Emanuele Luzzati. “Sono uomini come noi anche se sono re, e si mettono in cammino con grande umiltà, per conoscere ciò che non sanno”, scrive in apertura al libro La stella dei re magi. Dopo la lettura dell’albo ci concentreremo sul palazzo dei re magi, di cui non si trova traccia nei vangeli se non in un manoscritto del XV secolo conservato a Monaco. Insieme ai bambini costruiremo e decoreremo i palazzi in cartone che dovranno essere orientaleggianti e regali, cercheremo insomma di realizzare il palazzo del Gran Khan descritto da Marco Polo nel Milione: “Le mura erano ricoperte d’oro e d’argento, adorne di statue di draghi, animali e uccelli dorati, cavalieri e idoli”.
Disponibile dal 3 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018.

  

Il Natale degli animali

Laboratorio composizione e disegno
Con Davide Meloni

Collaborazione, tolleranza e accoglienza sono quei sostantivi che dovrebbero descrivere il Natale. Nel bellissimo albo natalizio Il Natale degli animali, Ladislav Pavlik ci descrive il Natale degli animali del bosco che, imitando la famiglia del guardaboschi, addobbano un albero con la collaborazione di tutti. Il significato profondo del testo riguarda il dono fine a se stesso, il regalo che viene fatto senza attendersi nulla in cambio. Ma Il Natale degli animali è anche un elogio della solidarietà e della collaborazione: con la partecipazione di tutti si ottengono sempre risultati sorprendenti. A seguire un laboratorio dedicato alla composizione degli animali del bosco, i bambini avranno a disposizione le sagome in cartone degli animali. Tubicini di gomma, lana cardata o filata,
stoffe e cartone sono i materiali da utilizzare per realizzare gli animali che successivamente andranno colorati e dipinti.


Disponibile dal 3 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018.

giovedì 7 settembre 2017

Fabian Negrin. L'arte di raccontare con le immagini

L’arte di raccontare con le immagini. Mostra di illustrazione, visite guidate e laboratori


Come insegnare ai bambini la capacità di leggere le immagini, fermarsi e coglierne i significati profondi? Come trasmettere ai più piccoli il piacere della lettura e contribuire a formare dei lettori curiosi e consapevoli?
Il progetto “L’arte di raccontare con le
immagini”, nato nel 2013, cerca ancora di rispondere a queste domande; curiosando tra vecchie e nuove produzioni editoriali alla ricerca di una sorta di formula magica che fa sì che i libri soddisfino il pubblico più esigente: quello dei bambini.

Ogni anno approfondiamo la conoscenza di un illustratore che nel suo lavoro di interpretazione si trova a interrogare il testo da illustrare; in apparenza semplici, gli albi illustrati nascondono complessità che richiedono un lettore attento, allenato e curioso. 



Il progetto “L’arte di raccontare con le immagini” include l’allestimento di una Mostra di illustrazione (con la fornitura dei pannelli e di tutto il materiale occorrente per l’installazione), le visite guidate, laboratori di scrittura creativa e laboratori artistici.
La mostra è realizzata in collaborazione con la casa editrice Orecchio Acerbo.

La quarta edizione della mostra è dedicata a Fabian Negrin, illustratore nato in Argentina nel 1968. Nel 1989 si trasferisce a Milano dove realizza illustrazioni per quotidiani e riviste fra cui il “Corriere della Sera”, “Manifesto”, “Panorama”.
Negli anni ottiene alcuni dei massimi riconoscimenti internazionali, tra cui il premio Unicef alla Bologna Children’s Book Fair (1995), il premio Andersen per il miglior illustratore (2000), la Bib Plaque della Biennale di illustrazione di Bratislava (2009) e il Bologna Ragazzi Award Non-Fiction (2010).



Visite guidate e attività per scolaresche
La mattina sono previste le visite guidate per le scolaresche, un’occasione per i bambini e i ragazzi di ascoltare le storie dei libri esposti, conoscere le fonti da cui l’illustratore trae ispirazione e le tecniche utilizzate. Con le classi delle scuole medie approfondiremo i collegamenti con i grandi classici della letteratura, le difficoltà che l’illustratore incontra e le soluzioni grafico-pittoriche adottate per la realizzazione degli albi.

Come ospitare la mostra
Per ricevere ulteriori informazioni, le schede dettagliate dei laboratori e per prenotare la mostra potete scriverci all’indirizzo mail lughene@gmail.com o chiamarci ai numeri 377 1206925, 0783 64470.