martedì 29 ottobre 2019

Natale 2019 - spettacoli, laboratori e giochi!


 
Il Piccolo Principe 
Spettacolo basato sul libro di Antoine de Saint-Exupéry 
Con Fabrizio Azara del Teatro Silfo

Lo spettacolo, che si basa sul testo originale di Antoine de Saint-Exupéry, affronta con rispetto e delicatezza una delle storie più lette e amate da bambini e adulti di tutto il mondo.
Le illustrazioni diventano protagoniste dello spettacolo e usate dall’attore in modi sempre diversi danno vita a giochi pop-up che si affiancano alla narrazione. La carta è l’elemento principale della scenografia: la scena mano mano si riempie di fogli, disegni e pezzi di carta che si trasformano in marionette. Un libro in movimento: questo è il Piccolo Principe del Teatro Silfo che attraverso la poesía e l’emozione di cui è capace Il protagonista porterà il pubblico a riscoprire la bellezza di un testo che non smette mai di sorprendere.


Lo spettacolo è disponibile dall'8 al 23 dicembre






La casa di Babbo Natale
Laboratorio di costruzione e teatro d’ombre
È Natale! È tempo di festa! Tutto il piccolo popolo dei Trillifolletti è occupato: decorare il grande albero, i brani che devono essere cantati, le prelibatezze che devono essere cucinate... Ma cos’è questo rumore inquietante nei boschetti? Bisogna andare a vedere...
Un mondo dolce e affascinante quello dei Trillifolletti che invita a una maggiore
vicinanza e comprensione della natura.
Come i protagonisti ci prepariamo ai festeggiamenti del Natale: costruiremo la casa dei Trillifolletti e di Babbo Natale con alcuni elementi che la caratterizzano per poi animare il tutto con le ombre. 



L'abete e gli animali
Laboratorio di costruzione, disegno e decorazione


Nel cuore del bosco c’era un abete molto, molto grazioso. Godeva di un’ottima posizione, il sole non gli mancava, di aria ne aveva in abbondanza. 
Ma il piccolo abete aveva una gran smania di crescere; non badava al sole caldo e all’aria buona, non era capace di godere del presente. Il tema del libro di Andersen accomuna bambini e adulti, spesso ci si accorge del valore di qualcosa o qualcuno solo quando non lo si ha più.
Con i bambini approfondiremo questo argomento e cercheremo di capire perché è importante apprezzare le piccole cose e vivere il presente. A seguire un laboratorio dedicato alla costruzione e decorazione artistica a tema natalizio di alcuni elementi della fiaba di Andersen: l’abete, le navi e le stelle. 


 
Ricette da fiaba
Laboratorio di cucina

 
Nelle fiabe non si parla solo di magia o di personaggi e mondi fantastici. C’è anche un altro elemento sempre presente, anche se spesso è in secondo piano: il cibo.
Prendiamo spunto dalle più note fiabe popolari per cucinare alcune ricette: primi, secondi, zuppe, salse o dolci, alcune di queste pietanze sono recuperate da ricettari antichi.
Dalla Russia di Afanasjev alla Francia di Perrault, passando per l’Italia; fiaba e cucina, parole come ingredienti di una miscela squisita.
Dopo la lettura della fiaba verrà eseguita la ricetta citata nel libro: un modo divertente per riscoprire piatti tipici di ogni favola.
Il laboratorio è condotto dal cuoco Paolo Ghiani.





















Verso Nord
Laboratorio di pittura sui paesaggi nordici


Quale luogo migliore per avvicinarci al clima natalizio se non 
con un libro che ci immerge tra i fiordi della Groenlandia insieme a poche persone, ma moltissimi orsi, foche, cani da slitta e tanti piccoli abeti addobbati per il Natale? 
Il protagonista della nostra storia farà un viaggio in slitta con il papà e i loro dodici cani, diretti verso Nord alla ricerca di Babbo Natale… Era certo che l’avrebbero trovato!
Dopo la lettura di questa fiaba dolce e tenera sulla magia del Natale, sul rapporto padre e figlio, sulla natura e sull’inverno artico, realizzeremo un laboratorio di pittura sui paesaggi del nord con le montagne innevate e panorami a cielo aperto.
Il laboratorio è realizzato da Luigi Todde.



GLE - grandi giochi in legno 

Flipper, battaglie navali, gioco dei cani e degli sciacalli, biliardi, labirinti e tanti altri giochi della tradizione di diversi paesi del mondo. Anche quest’anno in giro per le piazze della Sardegna ci saranno i giochi in legno di grandi dimensioni, ma con alcune novità, nuovi divertentissimi giochi!
I Gle fanno parte di un progetto laboratoriale che mira a valorizzare il territorio e a favorire l’interazione sociale attraverso il gioco.
Giochi di velocità, abilità, precisione per tutte le età in dimensione «da piazza» adatti per animare feste, serate, strade, vie e naturalmente piazze.
I 20 giochi in legno, di grandi dimensioni, verranno posizionati all’interno della piazza in modo da occuparla interamente, il nostro personale sarà a disposizione per spiegarne e mostrarne l’uso.
Bambini, ragazzi, genitori e nonni potranno giocare insieme, vivere la piazza e
socializzare, sarà quindi un’occasione intergenerazionale per riunire attorno a un gioco più persone. Il gioco è un «luogo» di incontro che stimola la curiosità, favorisce lo sviluppo e il mantenimento di abilità fisiche e mentali oltre che le relazioni sociali. Giocare piace a tutti, è un’attività spontanea che accomuna tutti i popoli, migliora il tempo libero e la qualità della vita.


Per info e prenotazioni: lughene@gmail.com 
377 1206925 - 070 2050541

giovedì 12 settembre 2019

Maurizio Quarello. L'arte di raccontare con le immagini


L’arte di raccontare con le immagini. Mostra di illustrazione, visite guidate e laboratori 

La sesta edizione della mostra di illustrazione "L'arte di raccontare con le immagini" quest'anno è dedicata all'illustratore Maurizio Quarello.
Il suo primo libro illustrato, intitolato “Babau cerca casa”, è stato pubblicato nel 2005 da Orecchio Acerbo ed è stato premiato in Italia come miglior libro illustrato dell’anno. Da allora ha pubblicato circa 40 libri, in 21 paesi di 5 continenti.
 
L’arte di raccontare con le immagini è un progetto nato nel 2013 con l’obiettivo di promuovere la lettura, diffondere la cultura, avviare all’arte attraverso l’albo illustrato di qualità, favorire l’accrescimento personale e sensibilizzare su temi di attualità.
Il progetto comprende l’allestimento di una mostra di illustrazione, le visite guidate alle scolaresche, laboratori di scrittura creativa, laboratori artistici e manuali.



Il progetto è indirizzato ai bambini e ragazzi dai 3 ai 13 anni, con l’obiettivo di avvicinarli alla lettura, al mondo dell’arte, ai musei e alle biblioteche.
La mostra è costituita da 50 illustrazioni incorniciate, pannelli esplicativi, sagomati e proiezioni video.
Visite guidate e attività per scolaresche
La mattina sono previste le visite guidate per le scolaresche, un’occasione per i bambini e i ragazzi di ascoltare le storie dei libri esposti, conoscere le fonti da cui l’illustratore trae ispirazione e le tecniche utilizzate. Con le classi delle scuole medie approfondiremo i collegamenti con i grandi classici della letteratura, le difficoltà che l’illustratore incontra e le soluzioni grafico-pittoriche adottate per la realizzazione degli albi.



Collaborazioni
Il progetto della mostra è realizzato in collaborazione con la casa editrice Orecchio Acerbo

Come ospitare la mostra
Per ricevere ulteriori informazioni, le schede dettagliate dei laboratori e per prenotare la mostra potete scriverci all’indirizzo mail lughene@gmail.com o chiamarci al 377 1206925 - 0702050541.
 

martedì 4 giugno 2019

Gle - grandi giochi in legno


Flipper, biliardi, battaglia navale, gioco dei cani e  degli sciacalli, labirinti, Trou madame, tavolo elastico, hockey da tavolo, domino, forza quattro, tris, bowling, pescapesce, petanque da tavolo, biliardo giapponese trampoli e tanti altri giochi di diversi paesi del mondo. I Gle, grandi giochi in legno sono parte di un progetto laboratoriale che mira a valorizzare il territorio e a favorire l’interazione sociale attraverso il gioco. 

Giochi di velocità, abilità, precisione per tutte le età in dimensione «da piazza» adatti per animare feste,  serate, strade, vie e naturalmente piazze.

I 20 giochi in legno, di grandi dimensioni, verranno posizionati all’interno della piazza in modo da occuparla interamente, il nostro personale sarà a disposizione per spiegarne e mostrarne l’uso. 

Bambini, ragazzi, genitori e nonni potranno giocare insieme, vivere la piazza e socializzare, sarà quindi un’occasione intergenerazionale per riunire attorno a un gioco più persone. 

Per informazioni su come ospitarli contattaci alla mail lughene@gmail.com e ai numeri: 070 2050541, 329 4773857, 377 1206925.









martedì 9 aprile 2019

Maggio dei libri 2019

Se voglio divertirmi leggo! Il messaggio trasmesso dalla campagna del Maggio dei libri 2019 è un bellissimo invito a cui non abbiamo resistito a dare un significato e un seguito. 

«Rimasi un istante perplesso, poi mi rivolsi agli dèi così: ‘Eccellentissimi contemporanei, io scelgo una cosa sola, d’aver il riso sempre dalla mia parte’. Nessuno degli dèi rispose parola ma si misero tutti a ridere. Ne conclusi che la mia preghiera era stata esaudita (...)»
S. Kierkegaard, Diapsalmata, in Enten-Eller, tomo I, p. 104

Prendiamo a prestito l’aneddoto di Kierkegaard per dare avvio al primo di un ciclo di laboratori dedicati all’umorismo e al riso. Ridere fa bene, ci predispone positivamente alla vita; l’ironia, l’umorismo rendono migliori le persone e ridere è un fatto sociale, difficile farlo da soli!


Sono quattro i laboratori che proponiamo:
  • Effetti collaterali laboratorio di scrittura umoristica e illustrazione 
  • Il gigante gambipiombo laboratorio creativo con il cartone
  • Don Chisciotte laboratorio di illustrazione e narrazione
  • Papà sulla luna laboratorio creativo con il cartone
Per ricevere ulteriori informazioni o per prenotazioni potete scriverci all’indirizzo mail lughene@gmail.com o chiamarci ai numeri 377 1206925, 329 4773857 / 070 2050541

mercoledì 31 ottobre 2018

Natale 2018 - spettacoli, laboratori e tanto altro!

Natale 2018 - spettacoli, laboratori, mostra di illustrazione e GLE, i grandi giochi in legno

Il principe di panpepato
Spettacolo di attore, marionette di carta e musica dal vivo
di Bettino Trevisan
 

La principessa-bambina impasta acqua di Sardegna e mandorle ambrosine.
Fa un principe tutto colorato, di zucchero e uva spina… Ma alla magica ricetta manca qualcosa: e presto cominciano i guai!
La storia bella e misteriosa del reuccio fatto a mano, tenero golem mediterraneo nato fra le pagine di Basile e migrato nelle fiabe di tutta Europa, è qui occasione di un animato gioco teatrale popolato di rime e invenzioni colorate, allegra incursione nel gran libro delle Fiabe.
Con “Il principe di Panpepato” torna in Sardegna Alberto Trevisan Zoina, fondatore nel 1987 dei “Tiriteri - Teatro dell’invenzione” compagnia dedita a una produzione teatrale di qualità rivolta all’infanzia. 



Le avventure di Pinocchio
con Fabrizio Azara del Teatro Silfo

Dopo aver girato la Spagna torna in Sardegna per il secondo anno consecutivo lo spettacolo “Le avventure di Pinocchio” del regista e scenografo Marcello Chiarenza. Quella rappresentata da Fabrizio Azara è la storia di Pinocchio tutta intera, con il suo ritmo trepidante e col susseguirsi incessante di azioni a dare forma a uno spettacolo raccontato, ma anche giocato, che vuole essere una occasione per riscoprire insieme una delle figure  emblematiche della letteratura. Nella scena vediamo un tavolo pieno di libri e un attore che, come un lettore appassionato, passa di libro in libro leggendo le incredibili avventure di Pinocchio.


Cicciapelliccia, un regalo di Natale
con Fabrizio Azara del Teatro Silfo

Questo Natale la piccola Edith ha deciso di fare alla sua mamma il più bel regalo che si possa fare: un bel cicciapelliccia… c’è solo un piccolo problema, Edith non sa cosa sia un cicciappelliccia. A dire la verità nessuno lo sa, ma non importa perché Edith ha deciso! Così una bella mattina si mette addosso il suo cappotto e con i suoi cinque anni parte alla ricerca del misterioso regalo.
Lo spettacolo, che miscela in modo armonioso il teatro di narrazione, con quello d’oggetto e delle ombre, è ispirato al libro Il meraviglioso Cicciapelliccia di Beatrice Alemagna, libro di grande successo non solo in Italia. 


Per info e prenotazioni: lughene@gmail.com 
377 1206925 - 070 2050541
Le carte del topo
Laboratorio di illustrazione e gioco di memoria con le carte
di Davide Meloni

Un giorno il topo che non c’era guarda dalla finestra e vede che sta arrivando Natale, così inizia a fare la lista di tutto quello che gli serve per accoglierlo come si deve. Ma una lista così piena di errori non si è mai vista! L’amico gatto lo aiuta, ma ne compila un’altra ancora più assurda! Dopo un brutto litigio arriva finalmente Natale e i due si rendono conto che al mondo ci sono troppi Natali perfetti per essere veri... dopo aver conosciuto tutti i personaggi della divertente storia di Giovanna Zoboli realizzeremo le nostre carte da gioco plastificate. Pastelli e matite in mano per poi portarci a casa un bel mazzo di carte personalizzate per giocare e allenare la memoria!
 


La fuga di natale
Laboratorio di costruzione e disegno
di Davide Meloni

Che super nonno, Tommaso! Non è più tanto giovane ma sui pattini a rotelle è ancora un gran campione, racconta storie straordinarie e inventa giochi sempre nuovi e avventurosi. Tutti i bambini del paese gli vogliono bene e dopo aver attraversato mari tempestosi e combattuto contro spaventosi pirati i suoi piccoli amici si raccolgono intorno a lui per ascoltare magnifiche storie di maghi, streghe e gnomi. Adesso però nonno Tommaso non può più giocare, una nuova e inaspettata avventura lo attende, una prova di vita che potrà superare
solo grazie all’intervento di quei bambini che tanto lo adorano.
Dopo il racconto della storia ogni partecipante costruirà una piccola scenografia con scatole di cartone, dipingerà con le tempere e pastelli gli scenari e realizzerà con il cartoncino i personaggi da animare. Ognuno potrà poi sperimentare l’arte del teatro con le sagome realizzate per poi continuare a casa.





Laboratorio di costruzione catturasole e sagome animali
di Luigi Todde

Tanto tempo fa un gatto viveva in una stalla, ma doveva dividerla con gli altri animali: mucchegoffe, capre litigiose, cammelli dall’alito cattivo... insomma una gran confusione. Un giorno però arrivano nella stalla un uomo e una donna su un asinello, cercando riparo dalla neve. Nell’albo di Michael Foreman il punto di vista della narrazione è affidato a un gatto, che con i suoi occhi ci racconta la Natività. Nel laboratorio ciascun bambino realizzerà il proprio catturasole e gli animali che prendono parte alla scena con il cartoncino e la carta velina. Il pannello catturasole è un gioco di colori e ombre che riflette la luce e riproduce il cielo stellato. 


GLE - grandi giochi in legno

Biliardi, labirinti, Trou madame, tavolo elastico, hockey da tavolo, forza quattro, tris, bowling, pescapesce e tanti altri giochi della tradizione di diversi paesi del
mondo. Da quest’anno prende corpo un progetto laboratoriale che mira a valorizzare il territorio e a avorire l’interazione sociale attraverso il gioco. Giochi
di velocità, abilità, precisione per tutte le età in dimensione «da piazza» adatti per animare feste, serate, strade, vie e naturalmente piazze.
I 20 giochi in legno, di grandi dimensioni, verranno posizionati all’interno della piazza in modo da occuparla interamente, il nostro personale sarà a disposizione per spiegarne e mostrarne l’uso. Bambini, ragazzi, genitori e nonni potranno giocare insieme, vivere la piazza e socializzare, sarà quindi un’occasione intergenerazionale per riunire attorno a un gioco più persone.
Giocare piace a tutti, è un’attività spontanea che accomuna tutti i popoli, migliora il tempo libero e la qualità della vita. 


Per info e prenotazioni: lughene@gmail.com 
377 1206925 - 070 2050541

giovedì 20 settembre 2018

Carll Cneut. L'arte di raccontare con le immagini

Carll Cneut. L’arte di raccontare con le immagini
Mostra di illustrazione, visite guidate, laboratori di scrittura creativa e laboratori artistici

La quinta edizione della mostra di illustrazione "L'arte di raccontare con le immagini" quest'anno è dedicata all'illustratore belga Carll Cneut.
Carll ha illustrato oltre venti libri, tradotti in altrettante lingue straniere e hanno ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali, tra i quali il Flemish prize for the best illustrated book of the year, 2000 (Belgio); l’Honourable Mention della Bologna Children’s Book Fair, 2001.
 
L’arte di raccontare con le immagini è un progetto di promozione della lettura e anche di avviamento all’arte che intende educare i bambini e i ragazzi all’osservazione attenta delle opere pittoriche e grafiche.

Come per le passate edizioni la mattina sono previste le visite guidate per le scolaresche, seguite da un laboratorio di scrittura creativa attraverso un originale gioco da tavola creato appositamente per la mostra e il pomeriggio si svolgeranno i laboratori creativi ispirati ai libri in mostra.

Il progetto è indirizzato ai bambini e ragazzi dai 3 ai 13 anni, con l’obiettivo di avvicinarli alla lettura, al mondo dell’arte, ai musei e alle biblioteche.


La mostra è costituita da 50 illustrazioni incorniciate, pannelli esplicativi, sagomati e proiezioni video. L’associazione fornirà i pannelli necessari per l’esposizione e tutti i materiali occorrenti per i laboratori.

Nella mostra sono esposte le illustrazioni di La voliera d’oro, Rosmarino, La casa di Topo Pitù, Greta la Matta e Mostro non mangiarmi. Nei primi due albi Carll ci permette di affrontare il tema dei desideri e dei tanti “voglio” dei bambini; piccoli ma anche grandi desideri come la voglia di libertà, libertà di scegliere e di essere.  Negli altri albi toccheremo argomenti delicati come l’ansia, la follia e l’angoscia. La reazione dei bambini ai libri con ambientazioni apparentemente tenebrose è duplice, nonostante il timore ne sono irresistibilmente attratti.  Nel percorso dedicato a Cneut incontreremo anche pittori del calibro di Bruegel il vecchio, James Ensor, Bosch e pittori contemporanei come Adrian Ghenie.




Visite guidate e attività per scolaresche
La mattina sono previste le visite guidate per le scolaresche, un’occasione per i bambini e i ragazzi di ascoltare le storie dei libri esposti, conoscere le fonti da cui l’illustratore trae ispirazione e le tecniche utilizzate. Con le classi delle scuole medie approfondiremo i collegamenti con i grandi classici della letteratura, le difficoltà che l’illustratore incontra e le soluzioni grafico-pittoriche adottate per la realizzazione degli albi.

Collaborazioni
Il progetto della mostra è realizzato in collaborazione con le case editrici Adelphi, Topipittori
e De Eenhoorn.

Come ospitare la mostra
Per ricevere ulteriori informazioni, le schede dettagliate dei laboratori e per prenotare la mostra potete scriverci all’indirizzo mail lughene@gmail.com o chiamarci al 377 1206925.
 






giovedì 3 maggio 2018

Gle - 20 grandi giochi in legno per piazze e feste


Biliardi, labirinti, Trou madame, tavolo elastico, hockey da tavolo, forza quattro, tris, bowling, pescapesce e tanti altri giochi della tradizione di diversi paesi del mondo. 

Da quest’anno prende corpo un progetto laboratoriale che mira a valorizzare il territorio e a favorire l’interazione sociale attraverso il gioco.
Giochi di velocità, abilità, precisione per tutte le età in dimensione «da piazza» adatti per animare feste, serate, strade, vie e naturalmente piazze.
 
I 20 giochi in legno, di grandi dimensioni, verranno posizionati all’interno della piazza in modo da occuparla interamente, il nostro personale sarà a disposizione per spiegarne e mostrarne l’uso. Bambini, ragazzi, genitori e nonni potranno giocare insieme, vivere la piazza e socializzare, sarà quindi un’occasione intergenerazionale per riunire attorno a un gioco più persone.

Per info e prenotazioni: 
lughene@gmail.com - 0783 64470 - 377 1206925